Ultime News
04/11/2020

Disinfestazione vespe costo e metodi per eliminarle

Formiche, scarafaggi o cimici. Sono tutte infestazioni che, talvolta, si possono risolvere da sole. Ma che fare se a infestare la tua casa sono le vespe? L’eliminazione di questi insetti volanti è un’operazione complessa, che solo dei professionisti possono compiere senza riportare danni.
Nel momento in cui si cerca di eliminare il nido è opportuno sapere che le vespe cercheranno di difendersi e che le loro punture sono pericolose e dolorose. A quel punto poco importerà la disinfestazione vespe costo: tutto ciò che vorrai sarà liberarti di queste creature.
Noi di SIS Disinfestazioni sconsigliamo caldamente di fare da sé, perché per liberarsi del nido è opportuno agire con la massima cautela.

Le vespe più diffuse in Italia

La maggior parte degli interventi e della richiesta di preventivi sulla disinfestazione vespe costo riguarda quegli animali che rientrano nell’ordine degli Imenotteri aculeati, a cui appartiene la famiglia delle Vespidae.
In Italia sono diffuse tre specie: la Vespula vulgaris (vespa comune) il cui nido arriva a contare anche 2000 individui. Si nascondono in cavità poco visibili o nel terreno dove possono essere facilmente disturbate diventando molto pericolose.
Poi c’è la Polistes gallicus, che è più piccola della vespa comune e la Vespa crabro, conosciuta anche come calabrone che nidifica negli alberi, nel terreno e sotto le tettoie. Il suo nido si compone di più favi che si sovrappongono tra di loro e arriva a misurare anche 40 cm. 

La pericolosità di un insetto come la vespa

Le vespe vivono in colonie organizzate in caste, ovvero i gruppi di individui hanno compiti diversi. Ci sono le vespe femmine fecondate (regina), i fuchi (maschi fertili) e le operaie (vespe femmine sterili).
Le vespe utilizzano il pungiglione per difendersi, e a differenza delle api che muoiono dopo la puntura possono attaccare ripetutamente. La puntura di una vespa può causa reazioni cutanee dolorose. La parte colpita si gonfierà e tenderà a generare un forte e bruciante dolore che può durare anche fino a 24 ore. Per chi è gravemente allergico al veleno, la vespa con una sola puntura può provocare anche shock anafilattico.

iscriviti alla newsletter